Quali sono i benefici per la salute del kelp per l’alta pressione sanguigna e il colesterolo?

Il Kelp, conosciuto dal nome scientifico Fucus vesiculosus, è un tipo di alga marrone che cresce nelle acque più o meno acque dell’oceano. A volte chiamati utensili da utensili, black-tang, bladderfucus, cutweed e bladderwrack, minerali ricchi di alghe viene utilizzato dai professionisti della salute naturale per trattare molte malattie e disturbi, tra cui l’ipertensione e il colesterolo. Il kelp è disponibile sia in bulk e in polvere che può essere utilizzato per fare cappelli.

Storia

Mentre il miglio è una introduzione abbastanza recente per la dieta americana e lo stile di vita, secondo la “Enciclopedia Gale di Medicina Alternativa”, i giapponesi hanno goduto di alghe da latte per oltre 1.500 anni. In Giappone, il miglio viene usato come condimento, per fare pasta, e in molti altri cibi. Può essere in parte dovuto alla quantità di alga consumata in Giappone che i giapponesi hanno un tasso relativamente basso di carcinoma mammario, malattie cardiache, pressione alta e malattie della tiroide: il kelp che trovi nei negozi di alimenti di origine viene da una specie diversa Di miglio che viene mangiato in Giappone, ma molti professionisti della salute olistica credono che offre vantaggi simili. L’alga commerciale viene coltivata in allevamenti di allevamento, dove viene raccolta in modo da preservare le sue numerose sostanze nutritive.

Benefici

Mentre l’uso medicinale più popolare di alghe è quello di aiutare con la funzione tiroidea, alcune persone anche utilizzare alcol per aiutare con la pressione sanguigna e livelli di colesterolo. Credi che il alghe può aiutare a ridurre il colesterolo, inibendo l’assorbimento del corpo degli acidi biliari che contengono composti di colesterolo. Purtroppo non ci sono sufficienti prove empiriche per dimostrare che il kelp è effettivamente riuscito a gestire il colesterolo o la pressione sanguigna, poiché l’iodio è importante nella funzione tiroidea, le persone che presentano bassi livelli di iodio possono beneficiare di integrazione con alghe, in quanto iodio- ricco. Il kelp è usato da alcune persone per curare l’ipotiroidismo, i gozzi e i disturbi metabolici. Ancora una volta, non ci sono ancora prove scientifiche per sostenere questo uso di alghe. Parlare con il tuo medico prima di iniziare qualsiasi nuovo regime di erbe o di medicinali. Alcune persone utilizzano anche alghe per dolori articolari o artrite reumatoide, costipazione e per liberare il corpo delle tossine.

Uso

Il dosaggio giornaliero di alghe che gli erboristi ti consigliano è di circa 10-15 milligrammi. Puoi scegliere il latte in polvere, cappello o forma di tintura, o puoi anche fare tè al latte. Per fare il tè al latte, versate circa una tazza di acqua bollente per circa 2-3 cucchiaini di alghe in polvere secca, quindi lasciare riposare il tè per circa 10 minuti. Puoi bere tè alghe fino a tre volte al giorno.

Avvertenze

Mentre può essere facile smantellare il miglio come naturale e quindi sicuro, gli Istituti Nazionali di Salute suggeriscono che questo sarebbe un errore. Secondo il sito di MedlinePlus di NIH, dovresti usare cautela quando prendi il kelp. A causa dei suoi elevati livelli di iodio, il kelp può essere pericoloso per le persone in diverse situazioni. Se hai problemi alla tiroide, dovresti prestare molta attenzione ai misti. Le donne in gravidanza o infermieristiche non devono assumere alcol, poiché è “probabile pericoloso” per farlo. Il kelp può influenzare la fertilità e rendere più difficile per lei di rimanere incinta. Non dovreste prendere alcol due settimane prima di qualsiasi intervento chirurgico perché può rendere il coagulo di sangue più lentamente del solito. Discutere di prendere alimenti con il tuo medico prima di iniziare. Eviti di mangiare al vapore che si trova nell’oceano, in quanto può assorbire le tossine trovate nell’acqua. Devono essere utilizzati solo alcol che è stato coltivato per il consumo.