Gli effetti della disidratazione nelle donne in gravidanza sul bambino

La maggior parte delle donne in gravidanza dovrebbero bere otto a 12 8 oz. Bicchieri d’acqua ogni giorno, ma questa quantità può variare tra gli individui. Durante la gravidanza, il tuo corpo si basa sull’acqua per funzioni aggiuntive e non ottenere abbastanza acqua può avere effetti negativi sul tuo bambino in crescita. Nelle prime fasi della gravidanza, il volume del sangue si espande in modo significativo per fornire il tuo bambino e la placenta. L’acqua compone la maggior parte di questo contenuto di sangue sotto forma di plasma. Il liquido amniotico del tuo bambino è inizialmente formato dall’acqua che bevete pure. I sintomi della malattia di mattina, come il vomito, possono renderli più vulnerabili alla disidratazione.

Regolazione del calore

La disidratazione può portare a surriscaldamento materno. L’acqua aiuta la regolazione del calore per tutti gli individui, ma diventa particolarmente importante durante la gravidanza. Il surriscaldamento diventa più facile durante la gravidanza perché il tuo corpo non è in grado di liberarsi facilmente del calore. In uno sforzo per compensare questo, il tuo corpo può sudare presto e di più, il che significa che stai perdendo anche l’acqua in più. Se la temperatura aumenta a 102 gradi o superiore, il bambino può anche verificarsi il surriscaldamento. Se questo accade in gravidanza precoce, può portare a difetti del tubo neurale.

Fluido amniotico basso

Mentre ci sono una serie di cause potenziali per lo sviluppo di bassi liquidi amniotici, la disidratazione materna potrebbe essere un possibile colpevole. Il liquido amniotico è il sistema di supporto del tuo bambino. Fornisce protezione e ammortizzazione al tuo nascituro e aiuta lo sviluppo di molti dei suoi sistemi. Il basso liquido amniotico nelle fasi iniziali della gravidanza può portare allo sviluppo di difetti di nascita o persino aborto spontaneo. Nelle fasi successive della gravidanza può causare la nascita pretermine, la crescita compromessa del bambino o le complicanze del lavoro, come una consegna cesarea necessaria o la compressione del cordone ombelicale.

Altri rischi

Oltre ai possibili rischi materni di stanchezza, costipazione e inadeguata produzione di latte materno, la disidratazione può portare ad altre preoccupazioni per la salute del bambino. L’acqua gioca i ruoli vitali nella rimozione dei rifiuti e nelle funzioni del fegato e del rene per voi e per il tuo bambino. La disidratazione potrebbe portare ad un’adeguata rimozione di sostanze di scarto dalle cellule del vostro bambino e collocare ceppo sul fegato e sui reni. La disidratazione nel terzo trimestre può in realtà provocare contrazioni uterine e portare al travaglio prematuro.

considerazioni speciali

Oltre a bere abbastanza acqua durante la gravidanza, ci sono altri fattori da considerare per evitare la disidratazione. Limitare le bevande con un sacco di zucchero o caffeina perché possono effettivamente servire come diuretici. Esercizi o sovraesecuzione negli ambienti caldi o umidi possono aumentare notevolmente il rischio di surriscaldamento, che può portare alla disidratazione. Quando deviando dalla normale routine, come durante il viaggio, assicuratevi di essere idratati e avere acqua o altri fluidi facilmente accessibili.